Più notizieNotizia

Avrà luogo, nei giorni 3, 4 e 5 dicembre, presso il Teatro Manoel de La Valletta, Malta, lo spettacolo “Weaving Chaos”, della coreografa Tânia Carvalho.

Lo spettacolo, ideato nel 2014, si origina da un dialogo della coreografa con l’Odissea di Omero. Basata sull’idea di ritorno e di nuovo incontro, l’opera fa contrastare il desiderio di Ulisse di ritornare a Itaca con i successivi ostacoli che gli pongono davanti. In scena, i ballerini sembrano utilizzare gesti che sembrano precedere la coscienza: la scansione dei loro movimenti implica che l’emozione esista prima di tutto il resto.

Originariamente messa in scena, con grande successo, durante la Biennale di Danza di Lione nel 2014, la creazione di Tânia Carvalho è presentata ora per la prima volta a Malta, nello storico Teatro Manoel de La Valletta, nei giorni 3, 4 e 5 dicembre, alle ore 20.

L’evento è organizzato dalla Compagnia Nazionale di Danza ŻfinMalta, con il sostegno dell’Ambasciata del Portogallo a Malta e in Italia, e del Camões, I.P.

Biglietti e informazioni: https://www.zfinmalta.org/

 

WEAVING-CHAOS-E-POSTER.jpg

Nel contesto della crescita della pandemia da nuovo coronavirus in Europa, e data la recrudescenza dei fattori di rischio con l’avvicinarsi dell’inverno e del Natale, il Governo portoghese decreterà, temporaneamente e a titolo preventivo, nuove misure per evitare l’espansione del Covid-19.

In base a questo orientamento entreranno in vigore, dal 1 dicembre 2021 fino al 9 gennaio 2022, nuove misure restrittive dell’attività sociale, ovvero:

  1. Uso obbligatorio della mascherina in spazi chiusi;
  2. Green Pass obbligatorio per l’accesso a ristoranti, stabilimenti turistici e hotel, eventi con posti assegnati e palestre;
  3. Test negativo (PCR con meno di 72 ore o antigenico con meno di 48 ore), anche per i vaccinati, nell’accesso a case di riposo, visite a pazienti ospitati in cliniche o ospedali, grandi eventi senza posti assegnati, discoteche e bar.

Per quanto riguarda le frontiere aeree, verranno richiesti, a partire dalla stessa data:

  1. Test negativo (PCR 72 ore o antigenico con meno di 48 ore rispetto all’ora di imbarco) per tutti i passeggeri in arrivo in Portogallo, anche se vaccinati o guariti dal Covid-19.
  2. Compilazione del “Passenger locator form” presso le autorità competenti, ai fini del rintracciamento dei contatti per evitare la trasmissione della malattia, in caso di necessità.

Per quanto riguarda le frontiere terrestri non ci saranno restrizioni alla circolazione. Verranno in seguito divulgate nuove ed eventuali misure di precauzione sanitaria.

Come raccomandazione generale, si aggiunge quanto segue:

  1. Test regolari, specialmente in caso di riunioni familiari:
  2. Utilizzo del telelavoro, ove possibile.

Il film "Diários de Otsoga", di Maureen Fazendeiro e Miguel Gomes, è stato scelto per inaugurare il Festival dei Popoli di Firenze, e sarà proiettato sabato 20 novembre alle ore 20.30 presso il cinema La Compagnia (Via Cavour, 50/R), alla presenza dei registi.

Si tratta della prima nazionale del film, girato in piena pandemia con un tono diaristico, con gli attori Crista Alfaiate, Carloto Cotta e João Nunes Monteiro chiusi in una casa con un giardino, nel quale decidono di costruire una voliera per farfalle.

L'evento è sponsorizzato dal Camões, I.P. e dall'Ambasciata del Portogallo a Roma.

Altre informazioni e biglietti:

https://www.festivaldeipopoli.org/programma/the-tsugua-diaries/

https://drive.google.com/file/d/1fxAmajiVusXB1LbyVWd_XXCynbIekuWc/view

otsoga.png

Si terrà il 4 e il 5 novembre il convegno “Eça de Queirós – Viagens e Diplomacia: um olhar sobre o mundo” . Il convegno è organizzato dalla Cattedra Vasco da Gama dell'Università Internazionale di Roma – UNINT con il patrocinio del Camões, I.P. e dell'Ambasciata del Portogallo a Roma, in collaborazione con il CLP (Centro de Literatura Portuguesa)  della Facoltà di Lettere dell'Università di Coimbra.

Tema del convegno sarà la figura dello scrittore Eça de Queirós nei suoi viaggi come diplomatico all'estero. Nell'ambito dell'iniziativa sarà inagurata la sede italiana dell'Observatório da Língua Portuguesa.

L'iniziativa vedrà la partecipazione di un gruppo vario e diversificato di studiosi portoghesi, italiani e brasiliani dell'opera di Eça de Queirós, tra i quali Mariagrazia Russo, Maria Serena Felici, Ana Teresa Peixinho, António Apolinário Lourenço, Michela Graziani, Annabela Rita, Patrícia Cardoso. È stato poi invitato, per tenere la conferenza di apertura, il Professor Carlos Reis, dell'Università di Coimbra.

Il programma completo può essere consultato qui. L'evento sarà anche trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube dell'UNINT e sulla pagina Facebook della Fundação Eça de Queiroz.

congresso-eca-queiros-unint-gh0909.jpg

In applicazione del Despacho n.º 729/2021 del Capo di Stato Maggiore Generale delle Forze Armate portoghesi, Ammiraglio António Silva Ribeiro, l'Ambasciatore del Portogallo a Roma, Pedro Nuno Bártolo, ha insignito, lo scorso 21 ottobre, Il Capitano di Fregata Francesco Rima della medaglia "Cruz de São Jorge" (2ª classe), per lo svolgimento delle sue funzioni di Rappresentante italiano presso la Cellula Permanente dell'EUROMARFOR in Portogallo.

Foto_1.jpg

Contattaci

Via Guido d’Arezzo, 5
00198 Roma

+39 06844801 (Ambasciata)
+(39) 0645238800 (Sezione Consolare)
secretariado.roma@mne.pt (Ambasciata)
Facebook Twitter 

More information

Link utili

e visa

studyinportugal

visit portugal logo

Logotipo Portal das Comunidades Portuguesas

Logotipo Portal das Comunidades Portuguesas

Logotipo Carreiras Internacionais

Logotipo Turismo de Portugal

Logotipo AICEP - Portugal Global

Logotipo Portugal Economy Probe

Logotipo Camões - Instituto da Cooperação e da Língua

Logotipo Instituto Diplomático